Presentiamo l’appuntamento mensile di Astronomia.com dedicato alle COMETE visibili nel nostro emisfero.

Parleremo ovviamente di tutte quelle comete che possono osservarsi visualmente (magari con l’ausilio di un binocolo) e sia ( soprattutto oserei dire) a livello di fotografia astronomica dato che la magnitudine che “accompagna” questi importantissimi oggetti è talvolta effimera e ostica.

Seguiremo nel corso del mese l’evolversi delle effemeridi con la loro posizione apparente nel cielo direttamente in questo thread così da averlo sempre aggiornato e a disposizione di tutti i lettori del portale.

In questo mese di NOVEMBRE 2015 porteremo un piccolo “terremoto” alle comete proposte rispetto al precedente mese di OTTOBRE, escono quindi dalla nostra rubrica la C/2015 F4 JAQUES, la C/2014 Q2 LOVEJOY e la 67p Churyumov-Garasimenko che ci hanno accompagnato per tutto il periodo primavera/estate senza troppi clamori di luminosità se non per la Lovejoy dove in gennaio ha toccato la +3.7 di magnitudine rendendosi quindi visibile ad occhio nudo sotto cieli bui, e ci dedicheremo quindi a quelle che promettono spettacolo nei cieli dell’autunno/inverno come la C/2013 US10 CATALINA che sarà visibile nell’emisfero boreale dalla fine del mese e la 22P/ KOPFF insieme alla “coppia” C/2014 S2 PANSTARRS e C/2013 X1 PANSTARRS che saranno particolarmente “comode” in orari e posizione di osservazione.

Andiamo a scoprirle insieme…..

C/2013 US 10 CATALINA

La cometa è stata scoperta recentemente dal Catalina Sky Survey di Tucson (Arizona) da R.A.Kowalsky con un telescopio da 68 cm il 31 ottobre 2013 quando alla magnitudine di +19 è stato confuso con un asteroide, solo in una seconda fase, allo studio dei parametri orbitali, fù evidente la natura cometaria dell’oggetto.

Entrata nella nube di Oort intorno al 1950, il suo è un moto orbitale a dir poco millenario, infatti la sua eccentricità è di valore 1 ed ha un’inclinazione di ben 148.86°, è fortemente iperbolica ed uscirà dal sistema solare soltanto nel 2050, è quindi destinata a perdersi nella memoria terrestre.

A dicembre 2015 dopo la congiunzione con il Sole apparirà nel cielo del mattino con una magnitudine stimata di ben +4 regalandoci tra il giorno 7 e l’8 (dello stesso mese!) una spettacolare congiunzione tra Luna-Venere e la cometa.

us10- stel

Ha un diametro di 20 chilometri e si muove alla velocità relativa di 18.5 km/s e dovrebbe raggiungere il perielio a 8.23 UA dal Sole.

A novembre transita tra la costellazione della Bilancia e della Vergine, il 13 ottobre Marco Goiato l’ha stimata in +6.5.

TRAIETTORIA APPARENTE:

us10-trai

CURVA DI LUCE:

us10-curv

C/2014 S2 PANSTARRS

Scoperta il 22 settembre 2014 dall’osservatorio Pan-STARSS 1 sul monte Haleakala delle Hawaii, è la cometa più “comoda” da osservare in questo mese di novembre dato che transita nei pressi del Polo Nord Geografico, l’11 ottobre Seiichi Yoshida osservandola l’ha stimata ad una magnitudine di +9.7.

Il transito al perielio è previsto per il 9 dicembre 2015 mentre il massimo avvicinamento alla Terra sarà per il 27 febbraio 2016 a 1.82 UA (oltre 273.600.000 di km!) con un periodo orbitale di 2.227 anni, l’eccentricità dell’orbita è di 0.98 e l’inclinazione di 64.47°.

Nel mese di novembre transita apparentemente nella costellazione dell’ Orsa Maggiore…

TRAIETTORIA APPARENTE

s2 pan

CURVA DI LUCE

s2pan-curv

C/2013 X1 PANSTARRS

Altra cometa scoperta dallo stesso telescopio hawaiano è la c/2013 x, scoperta il 4 dicembre 2013 quando essa aveva una magnitudine di +20.2 è una cometa interessantissima per questo autunno/inverno, infatti transita nella costellazione dell’Auriga nel mese di novembre per arrivare in Pegaso in gennaio 2016quando arriverà al massimo della sua luminosità stimata in +6.5. Il massimo avvicinamento alla Terraavverrà il 22 giugno 2016 ad una distanza di 0.64 UA (98.800.000 km circa), il perielio dal Sole avverrà il 20 aprile 2016.

Il 15 ottobre J.J.Gonzalez l’ha stimata ad una magnitudine di +11.8

TRAIETTORIA APPARENTE

X1

CURVA DI LUCE

X1-2

22P/KOPFF

Scoperta il 23 agosto 1907 da August Kopff nell’osservatorio ad Heidelberg in Germania, è una cometa della famiglia di Giove. Durante i vari passaggi ed interazioni gravitazionali con il gigante gassoso la cometa ha variato diverse volte la sua distanza perielica dal Sole raggiungendo nel tempo diverse magnitudini visuali massime.

Attualmente, la 22p/Kopff, ha un periodo di 6.42 anni ed ha una massa dal diametro di 3km, viaggia ad una velocità media di 22.4 km/sec ed ha un’inclinazione di 4.7° ed una eccentricità di 0.54.

In questo mese è visibile nella prima parte della notte in transito apparentemente nelle costellazione di Ophiuco e Sagittario, il 14 ottobre Marco Goiato l’ha stimata in +9.5!

TRAIETTORIA APPARENTE

kop2

CURVA DI LUCE 22P / KOPFF

kop1

immagini ed info tratti da aerith.net:
Copyright (C) Seiichi Yoshida ([email protected]).

foto di copertina di Tom Wildoner