“Il calendario 2022 rappresenta una importante iniziativa divulgativa del GrAG, nell’intento di raggiungere gli amici astrofili e simpatizzanti di tutto il pianeta” così annuncia il calendario del Gruppo Astrofili il suo Presidente, Paolo Zampolini.

—- Acquista il calendario nel nostro negozio link versione italiana —–

copertina calendario

Come nasce l’idea di un calendario?

 L’idea di creare un calendario del Gruppo Astrofili è nata nell’ambito del concorso APoDGrAG, che premia, ogni giorno, la foto astronomica più bella tra quelle inviate da tutto il mondo; e allora  perché non dare il giusto risalto a quelle immagini mozzafiato che ci sono pervenute nell’ultimo anno? E’ nata così l’idea di racchiudere in un calendario le foto che hanno ricevuto il maggior gradimento sui nostri canali social (Facebook, Instagram e Twitter). Abbiamo così selezionato  12 splendide immagini  astronomiche che ci accompagneranno nei mesi del 2022.

Ma qual è lo scopo di questa iniziativa?

Lo scopo principale è quello di dare risalto al lavoro degli astrofotografi che, con la loro strumentazione amatoriale, hanno immortalato oggetti astronomici di grande fascino come nebulose, galassie e pianeti e hanno condiviso gli scatti con il gruppo. Ma l’intento è anche quello di diffondere l’interesse per l’astronomia, soprattutto tra i più giovani, per far nascere quella  indispensabile curiosità che è il motore del progresso scientifico.

Fra le attività dell’Associazione quale è più direttamente collegata con le immagini del calendario?

Senza dubbio l’attività di ricerca amatoriale intrapresa con grande impegno dal gruppo. Fotografia estetica e ricerca scientifica condividono tanti elementi, dagli strumenti alle conoscenze tecniche per il loro utilizzo fino alle metodologie di elaborazione delle immagini.

L’esperienza fatta nel campo dell’astrofotografia risulta utilissima nel campo della ricerca in materia di variabili, esopianeti e transiti; molti soci del GrAG hanno messo a disposizione del gruppo tali conoscenze e il risultato è stata la scoperta di una prima stella Variabile (GrAGVar001) oltre le tante altre attività in cantiere.

pagina interna del calendario GrAG

 Cosa vorreste dire, infine, a chi acquista il calendario?

Che si tratta di uno strumento per promuovere anche quello che è uno degli obiettivi principali dell’associazione: la tutela del cielo buio, risorsa da rispettare e conservare sia per la fauna notturna sia per permettere a tutti di ammirare ancora le stelle e le costellazioni. 

Basta davvero poco per abbinare al risparmio energetico l’efficientamento delle fonti luminose, in modo da massimizzare l’illuminazione dove serve, evitando di sprecare energia per produrre luce inviata verso il cielo. D’altronde si tratta di prescrizioni contenute nelle leggi regionali che bisogna far rispettare ma che bisogna anche far conoscere ai cittadini sensibilizzandoli al problema dell’inquinamento luminoso ed evidenziando la facilità e semplicità delle soluzioni allo stesso.

Perché comprare il calendario?

Con l’acquisto del calendario, oltre a godere della vista di splendide immagini celesti, entrerai in qualche modo a far parte della nostra grande famiglia di circa 150 soci. Ci aiuterai, con il tuo  contributo, a portare avanti le nostre attività divulgative nelle piazze, nelle scuole sui media e sui social e le nostre attività di ricerca scientifica amatoriale con il nostro osservatorio, il CosmoGrAG.