In questo appuntamento dei mesi di maggio e giugno 2021 rimaniamo sulle comete proposte già lo scorso mese con una sola novità non troppo luminosa e che ci accompagnerà presumibilmente solo per questo numero. Ha infatti raggiunto il suo picco di luminosità e sarà visibile, alle nostre latitudini italiche, al massimo per la prima metà di giugno. Parliamo della 10P/Tempel 2.

Come abbiamo anticipato tutte le comete proposte hanno la migliore magnitudine del periodo ma, data la loro effimera luminosità, è molto difficile osservarle da cieli urbani o sub-urbani almeno nel visuale, soprattutto se non utilizziamo telescopio di buon diametro.

Le presenteremo in ordine di maggiore luminosità che non sempre coincide con una naturale scaletta osservativa suddivisa per orario (partendo dalla prima serata fino all’alba!). La prima cometa è la già nota C/2020 R4 ATLAS visibile per buona parte della notte e che ha una magnitudine stimata di +9, segue la C/2020 T2 PALOMAR visibile anch’essa per tutta la durata della notte con una magnitudine di +10.7 e la già citata 10P/TEMPEL 2 visibile poco prima dell’alba nella prima parte del mese di giugno.

Andiamo a scoprirle insieme…

C/2020 R4 ATLAS

Scoperta il 12 settembre 2020 dal sistema di allerta meteorico ATLAS, si stima che raggiungerà il picco di luminosità per il mese di maggio con un (previsto!) +8.6. Ha un periodo orbitale “pazzesco” di 933 anni (la ritroveremo quindi solo nel 2954!) e ha raggiunto il perielio il 1 marzo.

L’ 11 maggio Carlos Labordena l’ha stimata a +10.1 con un crollo di oltre una magnitudine nell’ultimo mese. Nei mesi di maggio e giugno transiterà nelle costellazioni della Chioma di Berenice e del Leone.

 

TRAIETTORIA APPARENTE

 

CURVA DI LUCE

 

C/2020 T2 PALOMAR

Anche per questa cometa abbiamo pochissime informazioni circa la sua scoperta. Sappiamo però che è un’occasione unica per osservarla dato che il suo periodo orbitale è “biblico”, infatti ripasserà solamente tra 5900 anni. Il perielio in questa occasione sarà raggiunto l’11 luglio 2021

Il 12 maggio Chris Wyatt l’ha stimata a +10.6 con un miglioramento circa di ben 1 magnitudine dall’ultimo mese. Sarà una cometa visibile, per questo bimestre, praticamente per tutta la notte.

Transiterà nella costellazione del Bootes e il 17 maggio passerà a “solo” mezzo grado di distanza dall’ammasso globulare M3

 

TRAIETTORIA APPARENTE

 

CURVA DI LUCE

 

10P/TEMPEL 2

Scoperta il 4 luglio 1873 nell’osservatorio di Brera da Ernst Tempel, è una cometa della “famiglia di Giove” con un’orbita piuttosto stabile. Ha un periodo orbitale di 5.36 anni, ha raggiunto il perielio lo scorso 23 marzo e ha una dimensione di circa 10.5km

Il 19 aprile Chris Wyatt l’ha osservata a +11.2 con un guadagno di luminosità di ben 1.6 magnitudini dall’ultimo mese. La cometa, come detto, sarà visibile solo poco prima dell’alba nella prima metà del mese di giugno.

Nei mesi di maggio e giugno sarà visibile nelle costellazioni dei Pesci e della Balena.

 

TRAIETTORIA APPARENTE

 

CURVA DI LUCE

 

Immagini e info tratte da aerith.net: Copyright (C) Seiichi Yoshida ([email protected]) e da theskylive.com.