Corso di astronomia avanzato online 2023

Il Gruppo Astrofili Galileo Galilei (GrAG) prosegue nella sua opera divulgativa e, come naturale prosecuzione del corso di astronomia base in programma tra ottobre e dicembre 2022 propone, all'inizio del 2023, dal 10 Gennaio al 28 Marzo, ogni martedì (tranne il 14 febbraio, quando la lezione si svolgerà mercoledì 15 ), un fondamentale corso di approfondimento in materia di: 

  1. Astrofotografia;
  2. Spettroscopia
  3. Astronautica;
  4. Ricerca Scientifica Amatoriale;
  5. Elaborazione immagini Deep Sky;
  6. Eventi astronomici diurni;
  7. Cosmologia;

Il corso, fruibile online ed erogato attraverso la piattaforma G Suite for Education (Classroom), sarà finalizzato all'approfondimento dei tre argomenti fondamentali dell'astronomia attraverso 13 lezioni.

Il corso ha un costo di € 70 più la quota associativa obbligatoria di € 30 € (i soci verseranno il solo costo del corso) 

Partecipando ai nostri corsi ci aiuterai anche a proseguire nelle attività di potenziamento della nostra area osservativa, aperta a tutti i soci, in località Lasco di Picio (Monte Romano), ed all'avvio dell'attività di ricerca nel campo delle stelle variabili, esopianeti, corpi minori ecc. Qui un esempio di un nostro recente contributo in materia di stelle variabili. Il tuo contributo ci aiuterà ad implementare il fotovoltaico istallato nel 2019,  alla partecipazione al progetto PRISMA con la camera All-Sky recentemente istallata e, soprattutto,la prosecuzione dell'attività sociale di ricerca dell'osservatorio sociale CosmoGrAG (Inaugurazione CosmoGrAG).

 

Prima parte: ASTROFOTOGRAFIA

Tre lezioni 10, 17, 24 gennaio nel corso delle quali Paolo Zampolini tratterà della storia dell’astrofotografia, spiegherà come prepararsi a una sessione fotografica con la strumentazione di base, dell'approccio alla fotografia deep sky e e quella planetaria per affrontare poi il fondamentale tema dell'elaborazioni dei file. Si approfondiranno gli strumenti e le tecniche e modalità di ripresa; dalle tipologie di montature,  telescopi e camere di ripresa che occorrono alla elaborazione delle immagini con approfondimento dei software di ripresa e delle tecniche di elaborazione in post produzione.

Seconda parte: ELABORAZIONE DEEP SKY

Una lezione 31 gennaio con Andrea Lucchetti nella quale cui verra' illustrato un workflow di base per il processing delle immagini RGB/LRGB. Partendo da un'immagine calibrata verrano ripercorsi i passi fondamentali e irrinunciabili dell'elaborazione.
In particolare verra' discusso l'ordine dei processi, la fase lineare e la fase delinearizzata. Al termine verra' assegnato un'esercizio con le indicazioni per ripetere l'elaborazione a casa. La piattaforma utilizzata è Pixinsight.

Terza parte: SPETTROSCOPIA

Una lezione  7 febbraio, in cui Massimo di Lazzaro ci introdurrà nel mondo della Spettroscopia, partendo da una breve Introduzione storica vedremo cosa sono gli spettri e quali sono gli strumenti e i software per l'analisi spettroscopica. Approfondiremo gli aspetti della classificazione stellare, i vari tipi di stelle dalle variabili, le binarie spettroscopiche, Novae e supernove. Dal punto di vista della strumentazione capiremo cosa serve per ottenere spettri di alta qualità scientifica e come utilizzarla al meglio e quali sono i software e le tecniche di acquisizione ed elaborazione delle immagini. Infine vedremo quali associazioni internazionali supportano queste ricerche e come attivare le relative collaborazioni.

Quarta parte: EVENTI ASTRONOMICI DIURNI

Una lezione 15 febbraio in cui Marco Meniero descrive le principali fotometeore e le loro cause fisiche. Vengono fornite le indicazioni pratiche so come individuarle e fotografarle.Con lo sguardo rivolto al cielo, chi di noi non è rimasto affascinato dal suo azzurro intenso o da un arcobaleno, da un alone o dai raggi crepuscolari? Nell’atmosfera si verificano anche altre manifestazioni più rare o di brevissima durata che la maggior parte di noi può non aver mai visto; proprio in quest’ambito si annidano i fenomeni ottici più spettacolari. Stiamo parlando delle fotometeore, ovvero di arcobaleni, aloni, miraggi, raggio verde, pareli, colonne luminose, corone, spettri.

Quinta parte: ASTRONAUTICA

Due lezioni, 21 e 28 febbraio, nelle quali Massimiliano Malerba ci introdurrà alla storia dell’Astronautica, dai primi lanci fino ai giorni nostri ed alla tecnica del volo spaziale. Questa parte del corso vuole offrire a tutti una sorta di "Patente Astronautica" per permettere a chiunque di capire cosa avviene durante i lanci spaziali e le missioni. Parleremo dunque di orbite, lanci, meccanica celeste, dinamica del volo spaziale, senza tralasciare cenni di propulsione e funzionamento dei motori spaziali, dai più convenzionali ai più "esotici". Come si va in orbita, come si vola nello spazio interplanetario, come si atterra. Il corso offrirà anche excursus storici per capire come queste tecniche sono state messe in pratica dai pionieri dell'astronautica nelle varie missioni spaziali, sia robotiche che umane, per terminare proiettandoci nel futuro programma di conquista della Luna e di Marte.

Sesta parte: COSMOLOGIA

Due lezioni,  7 e 14 marzo, in cui, con Tiziano Schiavone, approfondiremo gli aspetti relativi alla cosmologia, dai buchi neri a tutti gli eventi più imponenti e affascinanti del cosmo attraverso la trattazione del Modello Cosmologico Standard e alla Fisica dei buchi neri. Dopo una breve introduzione di Relatività Generale, verrà descritta la geometria di un Universo in espansione, includendo anche le componenti di materia oscura ed energia oscura. Inoltre, insieme ai modelli teorici, saranno illustrati i principali elementi di Cosmologia osservativa, come la radiazione cosmica di fondo. Nella seconda serata si parlerà della Fisica di oggetti compatti, ad esempio i buchi neri, e dei metodi per rilevarne l’esistenza attraverso le onde gravitazionali. QUI un importante contributo alla ricerca in materia di costante di Hubble, pubblicato dalla nota rivista Astrophysical Journal  cui ha contribuito Tiziano Schiavone, relatore del corso.

Settima parte: RICERCA SCIENTIFICA AMATORIALE

Due lezioni  21  e 28 Marzo  quando Matteo Grassi ci spiegherà come gli astrofili possono contribuire fattivamente alla ricerca scientifica; parleremo di   fotometria, di stelle variabili, stelle doppie, tracciamento di meteoriti e tutto ciò che un astrofilo può approcciare nel mondo della ricerca amatoriale. Non mancheremo di affrontare il tema relativo all'attrezzatura necessaria, dal tipo di montature, telescopi, camere e strumenti utilizzare a quali software usare e alle tecniche di elaborazione dei dati. Infine vedremo quali associazioni internazionali supportano queste ricerche e come attivare le relative collaborazioni.

 

Quando
10 gennaio 2023 21:00  fino a 28 marzo 2023 23:00
Quota Evento
Corso avanzato € 100,00