L’immagine che proponiamo oggi riguarda uno Spettro Rosso ed è stata magistralmente realizzata dall’astrofotografo Stephane Vetter il 10 settembre 2019 dall’Isola del Giglio (Gr). Stephen è uno dei fotografi di The World at Night #TWAN

Il fenomeno dello #spettrorosso, o #sprite, consiste in un gruppo di due o tre macchie rosse che si sviluppano verticalmente sopra una zona ionizzata da scariche elettriche di una nube temporalesca. Possono apparire come macchie rosse, carote ramificate verso l’alto o polpi tentacolari. Generalmente si presentano a quote che vanno da 65 a 90 km di altitudine. Tuttavia alcuni scienziati ritengono che i raggi cosmici, che aumentano durante i cicli di minimo solare, forniscano la “scintilla” ionizzante che innesca gli sprite. I sistemi convettivi mesoscali con forti fulmini tendono a produrre i migliori sprite. Altri invece imputano la causa alla polvere meteorica.

Foto e testo tratti dal libro “Luci e colori del Cielo” dell’autore.